Carlsberg: vendite trimestrali in calo su debole performance nell’Est Europa. Outlook confermato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Carlsberg ha confermato le sue previsioni sull’intero anno nonostante la crescita dei volumi in Asia non sia stata finora sufficiente a controbilanciare la debole performance in Europa, soprattutto dell’Est. Nel terzo trimestre dell’anno il produttore di birra danese ha riportato vendite a 17,97 miliardi di corone, in calo rispetto ai 18,59 miliardi del corrispondente periodo del 2012, con i volumi scesi del 5%. L’utile netto è invece aumentato a 2,21 miliardi di corone dai 2,14 miliardi dell’anno prima, grazie soprattutto al controllo dei costi. Sull’intero 2013, Carlsberg ha confermato l’outlook prevedendo una crescita dell’utile intorno al 5%, mentre ha alzato la previsione di investimento, che dovrebbero essere del 10% più alti di quelli dell’anno scorso.