Carige: selezionato consorzio per aumento di capitale, processo dismissioni non si concluderà a breve

Inviato da Luca Fiore il Gio, 20/02/2014 - 20:00
Quotazione: BCA CARIGE
Banca Carige ha annunciato di aver avviato le attività propedeutiche all'aumento del capitale sociale in opzione fino a 800 milioni di euro sottoscrivendo accordi di pre-underwriting con Mediobanca (Global Coordinator e Joint Bookrunner), Citigroup, Credit Suisse, Deutsche Bank e UniCredit (Co-Global Coordinator e Joint Bookrunner) e Commerzbank e Nomura (Joint Bookrunner).

Le banche si sono impegnate "a partecipare -si legge nella nota dell'istituto ligure- a un consorzio di garanzia per il predetto aumento di capitale tramite la stipula con Banca Carige, in prossimità dell'avvio dell'offerta in opzione, di un accordo di garanzia avente ad oggetto l'impegno di sottoscrizione delle azioni ordinarie Banca Carige che risultassero non sottoscritte all'esito dell'offerta in borsa dei diritti inoptati".

Il processo dismissioni "risulta ancora in corso e non appare prevedibile, allo stato, una sua conclusione in tempi brevi, e in ogni caso in tempi coerenti rispetto alle esigenze di rafforzamento patrimoniale del Gruppo Carige, nonché in termini soddisfacenti per la Banca e i suoi azionisti".
COMMENTA LA NOTIZIA