Carige: delega al cda per emissione bond convertibili

Inviato da Redazione il Mar, 03/11/2009 - 13:25
Quotazione: BCA CARIGE
L'assemblea straordinaria degli azionisti di Banca Carige ha deliberato di attribuire al consiglio di amministrazione la facoltà di emettere, in uno o più tempi per un periodo massimo di un anno dalla data dell'assemblea, obbligazioni convertibili, con facoltà per la società di procedere ad un
eventuale rimborso anche anticipato in azioni e/o in denaro. Tali obbligazioni saranno offerte in opzione agli azionisti ed ai possessori delle obbligazioni convertibili costituenti il prestito "Banca CARIGE 1,50% 2003-2013 subordinato ibrido con premio al rimborso convertibile in azioni ordinarie" e verranno emesse per un ammontare massimo di nominali 400 milioni di euro con conseguente aumento di capitale a servizio della conversione per un massimo di 400 milioni nominali. A sostegno dell'operazione è previsto un apposito consorzio di garanzia composto da Mediobanca - Banca di Credito Finanziario, Credit Suisse e Natixis.
COMMENTA LA NOTIZIA