1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Carburanti: CSP calcola 2,3 mln nelle casse Stato per rialzo benzina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

2.378 milioni di euro. E’ questa la cifra che è entrata nelle casse dello Stato nel 2004 e nei primi otto mesi del 2005 per effetto dell’incremento di tassazione dovuto ai rincari dei prezzi della benzina e del gasolio. Il calcolo è stato fatto dal Centro Studi Promotor sulla base dei prezzi medi dei carburanti per autotrazione e dei dati sulle vendite pubblicati dal Ministero delle Attività Produttive. I prezzi dei carburanti per autotrazione sono gravati da due imposte: l’accisa e l’Iva. In forza di questo meccanismo dalla fine del 2003 al 31 agosto scorso il totale delle imposte su un litro di benzina è passato da 71,4 centesimi a 77,7 centesimi, con un aumento di 6,3 centesimi, mentre il carico fiscale su un litro di gasolio è salito da 54,8 centesimi a 60,6 centesimi con una crescita di 5,8 centesimi. “Questi incrementi hanno determinato la crescita di gettito di 2.378 milioni di cui si è detto all’inizio, crescita che ha inciso per 961 milioni di euro nel 2004 e per 1.417 milioni di euro nei primi otto mesi del 2005”, sottolineano gli esperti del Centro Studi Promotor.