1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Capuano: “Più fondi esteri in Borsa grazie alle fusioni bancarie”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Per la Borsa le fusioni bancarie sono le benvenute. E come in passato l’affacciarsi di grandi operazioni finanziarie ha fatto esplodere a Piazza Affari l’interesse degli operatori sia nazionali che internazionali”. Massimo Capuano, amministratore delegato di Borsa Italiana, sorride alla nuova ondata di M&A sul palcoscenico italiano sottolineando l’impennata degli scambi e i volumi boom che sta registrando Borsa Italiana. Si è passati da una media giornaliera di 5,6 miliardi di euro di scambi azionari nei primi 3 mesi del 2007 agli oltre 13 miliardi di euro del mese di maggio. “La nascita di campioni internazionali rende Piazza Affari sempre più attraente”, sottolinea Capuano. Dalla fusione Unicredit-Capitalia anche effetti diretti su Borsa Italiana con il nuovo gruppo guidato da Alessandro Profumo che ora godrà quasi del 20% del capitale di Borsa Italiana. “Certamente il numero degli interlocutori si ridurrà ma non prevedo sconvolgimenti particolari – commenta Capuano – anche perchè la nostra governance e la limitazione dei diritti di voto garantiscono la massima pluralità e rappresentatività degli investitori e degli emittenti”.