1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Capitalia scommette sui mercati emergenti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il gruppo Capitalia guarda con grande interesse ai mercati emergenti. Entro la fine dell’anno dovrebbero infatti essere aperti nuovi uffici in Brasile e in Asia ed è prevista la conclusione di un accordo commerciale con Hsbc che coinvolge Egitto, Messico, Singapore, Corea del Sud, Taiwan e Turchia. E’ inoltre allo studio la possibilità di sbarcare negli Emirati Arabi e in Medio Oriente. Se da un lato l’apertura verso nuovi mercati vuole essere un trampolino di lancio verso l’estero per le Pmi italiane, dall’altro si propone l’obiettivo inverso: attrarre in Italia gli investimenti delle multinazionali straniere. “La Cina, soprattutto, ma anche l’India, sono mercati dove le nostre aziende vanno a delocalizzare o a vendere, ma sono anche luoghi dove le imprese locali puntano a ricavarsi uno spazio in Occidente”, ha commentato Andrea Del Moretto, responsabile Mid Corporate del gruppo. Grande attenzione al Far Est dunque, ma anche all’area Mediterranea e, nel lungo termine, al Medio Oriente, mentre l’espansione verso l’Europa dell’Est appare più complicata, in quanto nella zona sono si sono mossi con largo anticipo peer del calibro di Unicredit e Banca Intesa.