Capitalia e il primo trimestre della svolta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non un trimestre eccezionale, ma il primo trimestre della svolta, frutto di un un lungo processo di ristrutturazione a cui si è sottoposta negli ultimi tempi Capitalia. La vera sorpresa è stata che i conti indipendentemente dai criteri Ias hanno mostrato un progresso forte dell’attività commerciale e della redditività. Inutile dire che i conti hanno attirato l’attenzione degli analisti, costretti a rifare le stime per l’esercizio in corso e magari anche a rivedere i target di prezzo. Con questo giudizio gli esperti di Goldma Sachs hanno accolto i dati particolarmente positivi e superiori alle attese annunciati dal gruppo bancario guidato da Matteo Arpe. Morgan Stanley aveva preannunciato ancora prima della diffusione dei conti che il trimestre sarebbe stato migliore del previsto e aveva alzato il target da 3,9 a 4,2 euro confermando il giudizio di overweight, sovrappesare.