Capitalia non si stanca di correre, sfrutta il sentiment positivo

Inviato da Redazione il Mar, 14/09/2004 - 10:55
Capitalia non si stanca di correre. Il titolo dell'istituto guidato da Cesare Geronzi mette a segno un altro +0,35% passando di mano a quota 2,86 euro. Dal giorno della presentazione della semestrale settimana scorsa la testimonial del mondo bancario ha messo a segno un bel guadagno, pari al 2,70% del suo valore. E le buone notizie continuano a fioccare. Il management del gruppo bancario italiano ha infatti presentato ieri il business plan 2004-2010 della società incaricata di trasformare in flussi finanziari le sofferenze per circa 3 miliardi di euro cartolarizzate con i veicoli Trevi1, Trevi2 e Trevi3. E i numeri del piano sono ambiziosi: prevedono che il 55% dei crediti sarà recuperato entro la fine del 2006; l'89% a fine 2010 e il resto entro il 2017. Target audaci, che il mercato apprezza. "Il lavoro fatto da Capitalia è buono in termini di taglio di costi", sostiene un trader. "Fino a qualche mese si pensava che la banca avrebbe ricorso a un aumento di capitale per coprire le sofferenze derivanti da Trevi. Ma nulla è avvenuto di tutto questo. Riuscire a realizzare risultati soddisfacenti è segno di un miglioramento concreto e più strutturale compiuto dal management di Capitalia. L'aumento di capitale è un evento spot, che costa meno fatica ma dà anche meno soddisfazioni".
COMMENTA LA NOTIZIA