Capitalia: i membri del consiglio diventano 21

Inviato da Redazione il Mar, 12/07/2005 - 09:08
Tra le righe del nuovo patto di sindacato di Capitalia si intravedono alcuni ritocchi negli assetti di controllo della banca romana. Reso pubblico nel fine settimana il nuovo accordo è stato redatto il 4 luglio scorso per permettere l'ingresso della Fondazione Banco di Sicilia, operazione che porterà la quota sindacata del patto Capitalia al 31,45 per cento. Il testo chiarisce che i soci sindacati si impegnano a far sì che il cda sia composto da 21 membri, dopo aver modificato lo statuto, che attualmente fissa in 19 membri il numero massimo di consiglieri. Dei due nuovi consiglieri uno sarà un rappresentante della Fondazione del Banco di Sicilia, mentre un altro sarà designato da Cesare Geronzi, presidente di Capitalia. Sul nome del secondo consigliere c'è incertezza, ma nei giorni scorsi erano circolate indiscrezioni circa un possibile rientro nel patto di sindacato della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma secondo azionista con il 5,88% del capitale e già controllante della ex Banca di Roma.
COMMENTA LA NOTIZIA