1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Capitalia e le mire di Popolare Vicenza su Irfis

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avrebbe le ore contate, a seguito della fusione con Unicredit, la permanenza di Irfis – Mediocredito della Sicilia nel gruppo Capitalia. Secondo quanto appreso da Finanza.com, la procedura per la cessione della partecipazione detenuta dal Banco di Sicilia (istituto controllato da Capitalia) sarebbe già in fase avanzata.

In particolare secondo le fonti interpellate da Finanza.com il direttore generale di Banca Popolare di Vicenza, Luciano Colombini si sarebbe già recato presso la sede romana di Capitalia, in Via Marco Minghetti, per consegnare a mano l’offerta non vincolante della banca vicentina per l’acquisizione del 76% del capitale del Mediocredito siciliano.

Contattata, Capitalia non ha commentato l’indiscrezione.

Se il rumor fosse confermato, si tratterebbe di un ulteriore passo a conferma del forte interesse della Banca Popolare di Vicenza per la regione Sicilia, che ha già portato alla costituzione di Banca Nuova e all’acquisizione nel 2001 di Banca del Popolo di Trapani. A metà del 2002 i due istituti si sono fusi in una sola realtà (forte di oltre 70 sportelli) con la denominazione di “Banca Nuova” di cui Bpv detiene il 99,39% del capitale.