1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Capitalia in mezzo alle vendite, bene ST e Telecom

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel Mib30, ha viaggiato in rosso la maggior parte dei titoli bancari. In particolare, Capitalia è stata letteralmente affossata dalle vendite, seguita a ruota da Bnl, Antonveneta e Banca Mps. Secondo l’agenzia Moody’s, l’eventuale accertamento di comportamenti illeciti delle banche coinvolte nel caso Parmalat (Capitalia è la più esposta verso la società di Collecchio, ndr) creerebbe un potenziale rischio per i rating sul credito degli istituti. Segno meno anche per Banca Intesa, dopo che l’a.d. di Commerzbank si è detto intenzionato a cedere la quota detenuta nell’istituto guidato da Corrado Passera (4,29%). Hanno invece mantenuto segno positivo Unicredito Italiano e Bpu. In spolvero i titoli assicurativi ad eccezione di Ras, che aveva invece dato il via alle contrattazioni della giornata in netto rialzo. Bene anche i titoli dell’asset management quotati al listino principale. La stella del Mib30 è tuttavia stata StMicroelectronics, che ha sorriso alle previsioni del management, che ha annunciato vendite in salita del 55% nel 2004 in Cina. Denaro sui titoli telefonici ed in particolare su Telecom Italia, che ultimamente ha avuto modo di beneficiare di una serie di giudizi positivi in arrivo da alcuni broker. Dopo l’exploit della precedente sessione, ha chiuso nuovamente in rialzo il titolo Fiat, continuando a viaggiare con decisione sopra quota 6 euro. Gli investitori hanno altresì acquistato Eni, titolo più pesante del Mib30 a livello di capitalizzazione. Il gruppo petrolifero del cane a sei zampe ha avviato la produzione del giacimento Bayu-Undan nelle acque profonde tra Australia e Timor Est. In deciso calo Seat Pagine Gialle, dopo che la società ha reso noti i risultati preliminari, ma non ha fatto sapere nulla in merito all’ammontare del dividendo che sarà distribuito in primavera. La decisione sul dividendo dovrebbe essere presa con l’assemblea convocata il 26 marzo e lo stacco dovrebbe essere a maggio. Il margine operativo lordo (Ebitda) della società operante nel settore media nel 2003 si è attestato a 602 milioni di euro (+8,3% sui 556 milioni del 2002). Infine, all’interno del listino del Midex, Alitalia ha volato in alto con volumi decisamente elevati, sospinta dalle parole del premier, Silvio Berlusconi, secondo cui i vertici della compagnia di bandiera sarebbero pronti a dimettersi.