1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Capitalia, per Goldman e’ il momento del 2° round riduzione costi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non sono ammessi sprechi in tempi di austerità. Nemmeno a casa Geronzi. E’ questo il nocciolo della questione per Alessandro Santoni, analista di Goldman Sachs, che ha confermato il rating outperform su Capitalia in un report dal nome indicativo “Capitalia: è il momento per il secondo round del piano di riduzione dei costi”, raccolto da Spystocks. “Negli ultimi tre mesi, le maggiori banche tedesche e anche qualche istituto finanziario italiano, come per esempio la BPU, hanno annunciato piani che prevedono significativi tagli di costi, controbilanciando la caduta dei ricavi. Ebbene mentre le nostre previsioni su Capitalia hanno ipotizzato una crescita dei ricavi superiore alla media 2005, pensiamo che l’attuale livello di personale stia diventando ingiustificabile”, spiega Santoni. I numeri parlano chiaro. “Capitalia, ex Bipop, ha in media il 35% in più di impiegati per divisione rispetto al settore e un costo del personale superiore al 16% rispetto ai maggiori competitors. Pensiamo che sia difficile per il management giustificare la situazione attuale”, nota l’analista. Dunque: “abbiamo stimato che una potenziale creazione di valore del nuovo piano potrebbe aggirarsi a circa l’8,4% della corrente capitalizzazione di mercato di Capitalia”, conclude Alessandro Santoni.