Capitalia e' il fanalino di coda dei bancari

Inviato da Redazione il Gio, 23/09/2004 - 10:13
Giornata difficile per i titoli bancari a Milano. Tra tutti Capitalia è il più pesante. Il titolo dell'istituto guidato da Cesare Geronzi lascia sul campo l'1,17%, passando di mano a quota 2,96 euro. E' di oggi la notizia che la banca ha attinto 2,5 miliardi di euro dagli azionisti aderenti al patto di sindacato. Nella semestrale pubblicata ieri è scritto "nei confronti degli azionisti aderenti al patto di sindacato si segnala un'esposizione per cassa e firma al 30 giugno 2004 di circa 2,5 miliardi" in crescita del 13,6% rispetto al dato di fine 2003, che era pari a 2,2 miliardi. Il motivo dell'operazione? Seconfo fonti vicine alla banca l'aumento potrebbe essere in parte spiegato con il consolidamento della Cofiri, avvenuto per la prima volta nel 2004, la finanziaria che ha un indebitamento complessivo di circa un miliardo di euro di cui una parte nei confronti del gruppo Pirelli-Telecom. Spulciando tra i soci debitori della banca spunta fuori anche la Regione Sicilia, governata da Salvatore Cuffaro, la cui liquidità è gestita dal Banco di Sicilia facente parte del gruppo Capitalia.
COMMENTA LA NOTIZIA