1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Capgemini, crisi del credito potrebbe portare a riduzione investimenti nel settore energetico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il credit crunch fa tremare anche il mercato delle utility. Secondo quanto emerge dall’ultimo rapporto Capgemini “European Energy market observatory”, la stretta sul mercato del credito potrebbe ritardare gli investimenti necessari per la realizzazione di nuovi impianti, delle linee elettriche e dei gasdotti. Non solo. Capgemini, nel fare il punto della situazione sul settore energy, mette in guardia da un difficile rilancio dei mercati europei dell’energia, una volta superato lo tsunami finanziario. “Ci si aspetta che la crisi economica globale conduca a una ridotta domanda di energia – si legge in una nota stampa – e quindi a un allentamento della tensione sui temi della sicurezza degli approvvigionamenti, ad una diminuzione delle emissioni di Co2 e una diminuzione dei prezzi di elettricità e gas”.