Capaldi: "Dato Us positivo ma influenzato da componente gasoline"

Inviato da Redazione il Ven, 12/11/2004 - 15:18
"Si tratta indubbiamente di dati buoni, specie al netto della componente auto, ma occorre considerare il peso della variazione dei prezzi delle benzine. Il dato è infatti calcolato in termini nominali e ha quindi beneficiato dell'incremento dei prezzi dei derivati del petrolio registrato in ottobre". Così si è espresso Sergio Capaldi, economista sugli Usa per Banca Intesa, con riferimento al dato sulle vendite al dettaglio di ottobre negli Stati Uniti. Capaldi ha poi esaminato le componenti dell'indicatore rilevando i positivi segnali giunti dalle vendite nei centri commerciali, cresciute dello 0,9%, ed evidenziando che non si riscontrano effetti della ricostruzione post uragani, con le vendite di materiali da costruzione in calo dell'1,1% e quelle di mobilio in crescita solo di un ridotto 0,3%. Dopo l'ottimo dato di settembre è invece risultato negativo il contributo delle vendite di prodotti elettronici, scese dello 0,1%.
COMMENTA LA NOTIZIA