1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Capaldi: “I dati Us di oggi raffreddano le aspettative sulla crescita dell’economia”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“I numerosi dati macro di oggi, pur lasciando poco spazio a una generalizzazione, mi sembra che contribuiscano a un raffreddamento delle aspettative sui prezzi, sul mercato del lavoro, sulla crescita economica e quindi anche sul fronte delle mosse della Fed.” Questo il giudizio di Sergio Capaldi, economista sugli Usa a Caboto, sugli indicatori macroenomici statunitensi diffusi precedentemente all’apertura dei mercati Us. “Gli unici dati favorevoli a ipotesi di crescita” – ha proseguito Capaldi – “mi sembrabo quelli relativi alla variazione delle scorte e all’indagine Empire Manufacturing. Tuttavia è necessario considerare che sebbene un aumento delle scorte come quello registrato produca una maggiore crescita attuale, le scorte possono rappresentare un rischio per la crescita futura, è infatti possibile che nella seconda metà dell’anno si assista ad un loro decumulo. L’indice Empire poi è notevolmente volatile ed è riferito a un aggregato settoriale limitato.” Le notizie positive secondo Capaldi arrivano invece da altri dati: “La variazione del Ppi segnala il ritorno dell’indicatore verso oscillazioni più modeste dopo la fiammata dei primi mesi dell’anno e corrisponde con lo scenario previsto dalla Fed. Non vedrei invece un crollo dell’attività manifatturiera, la produzione industriale ha registrato un decremento a causa della riduzione delle ore lavorate e di un calo delle utilities. Oltre a ciò anche il dato sulla capacità produttiva utilizzata (77,6 punti) non spinge ad accumulazione di pressioni inflazionistiche, restando sotto gli 80 punti, e positivo, in termini di raffreddamento delle aspettative, è pure il ritorno delle jobless claims sulle 350mila unità, dopo un calo a 309mila dovuto però a fattori stagionali.”