Canada: Banca centrale conferma il costo del denaro all’1%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Banca centrale canadese ha confermato, come da attese, il tasso di riferimento all’1%. È da quasi tre anni che la Boc (Bank of Canada) non tocca il costo del denaro, la serie più lunga dagli anni ’50. “I consistenti stimoli monetari attualmente in vigore resteranno appropriati ancora per un certo periodo di tempo -si legge nel comunicato diffuso dalla BoC- e in seguito sarà necessario un parziale ritiro degli stimoli”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…

MACRO

Regno Unito: +1,3% per l’indice Rightmove di aprile

Ad aprile l’indice che misura i prezzi della abitazioni del Regno Unito elaborato da Rightmove ha segnato un incremento mensile dell’1,1%. Nella precedente rilevazione il dato era salito dell’1,3%.

MACRO

Germania: indice IFO sale più del previsto ad aprile

Nel mese di aprile l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della prima economia europea, si è attestato a 112,9 punti. Il dato precedente era stato pari a 112,3 punti e gli analisti avevano stimato 112,4.