Campari ha sete di Aperol

Inviato da Redazione il Mar, 18/11/2003 - 12:10
Campari e Aperol presto non si dovranno più contendere il mercato italiano dell'aperitivo. Infatti, secondo quanto risulta a Spystocks, dopo il recente acquisto del marchio Riccadonna, il gruppo Campari starebbe ora guardando con interesse alla Barbero 1891, una della maggiori realtà italiane nel mercato degli aperitivi, spumanti, liquori e vini. La Barbero 1891, con oltre 90 milioni di euro di fatturato e 270 persone tra dipendenti e collaboratori esterni, è conosciuta in tutto il mondo per il liquore Frangelico ed è nota in Italia per marchi quali Aperol, Aperol Soda e per gli spumanti Conte di Cavour.
COMMENTA LA NOTIZIA