Campari: +13,7% i ricavi nel 2013, utile giù del 4,4% a 149,8 mln causa oneri straordinari

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 12/03/2014 - 11:39
Quotazione: CAMPARI
Crescita a doppia cifra per i ricavi di Campari. Nel 2013 le vendite del gruppo sono state pari a 1.524,1 milioni di euro, in crescita del +13,7%. La variazione organica delle vendite è stata pari a +1,7%, principalmente attribuibile all'accelerazione della crescita organica registrata nel quarto trimestre (+6,4%), ottenuta grazie alla performance positiva nelle Americhe (+6,3%), al buon andamento di Stati Uniti, Argentina e Brasile, e in Russia (+36,9%). Deboli performance in Germania (-6,4%) e Australia (-6,1%). In Italia il business ha evidenziato un trend di miglioramento mantenendo comunque il segno meno (-4,1%). Nel 2013, l'effetto cambi è stato negativo e pari a -3,6%, mentre l'effetto perimetro è stato positivo e pari a +15,6%, in gran parte dovuto all'acquisizione di Lascelles deMercado &Co.completata alla fine del 2012.
L'utile netto è stato 149,8 milioni, in calo del -4,4% (+1,6% a tassi di cambio costanti), influenzato negativamente dagli oneri non ricorrenti per 10,3 mln. L'ebitda è stato di 328,8 milioni, in crescita del +2,7% e pari al 21,6% delle vendite. L'ebit invece è stato 289,3 milioni, in crescita del +0,6% (-3,3% variazione organica) e pari al 19,0% delle vendite. Al 31 dicembre 2013 l'indebitamento finanziario netto è pari a 852,8 milioni di euro dagli 869,7 milioni al 31 dicembre 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA