1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Cambio euro/dollaro nessuna correzione in vista

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cambio euro dollaro è ancora fortemente condizionato dagli sviluppi che arrivano da Oltreoceano. Resta comunque improbabile che oggi il Fomc, che deciderà sui tassi d’interesse negli Stati Uniti, possa fornire spunti in grado di generare una correzione importante dell’euro, al massimo può prevenire il superamento del massimo storico a 1,3852. È il commento degli analisti di Intesa Sanpaolo sul cambio moneta unica dollaro. Anche se la Federal reserve (Fed), dunque, con tutta probabilità lascerà i tassi invariati, gli occhi restano puntati sull’inflazione. Ma questo non sarà sufficiente a far invertire in tempi rapidi le recenti tendenze di mercato. “Continuiamo tuttavia a ritenere – spiegano in una nota gli esperti cambi di Intesa Sanpaolo – che la fase più critica sia quella in corso e che per fine anno la situazione invece inizi a migliorare, con il ritorno dell’attenzione ai fondamentali che – se positivi – favoriranno un recupero del dollaro”.