Cambi: Salex, il posizionamento di mercato guida il dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Il trade deficit di oggi, diversamente dal solito, non è stato un market mover, così come non lo sono state le altre decisioni della giornata, quelle della Bce e della Banca d’Inghilterra. Lo scarso impatto è stato determinato dalla loro coincidenza con le attese, mentre la motivazione vera dei movimenti dell’ultima ora sulle valute risiede a mio giudizio nell’attuale posizionamento di mercato”. Così, Gabriele Vedani dalla sala operativa di Salex, spiega i movimenti odierni del dollaro. Secondo Vedani il cross euro dollaro rimarrà in una fase di range prolungato, con la valuta del Vecchio continente che ben difficilmente nel corso dei prossimi mesi potrebbe ritornare ai massimi segnati nel settembre 2005 a 1,2588.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Consumi: spesa per benzina e gasolio cresce nel I trimestre (CSP)

Nel mese di marzo gli italiani hanno sborsato 4,7 miliardi di euro per l’acquisto di benzina e gasolio auto. Si tratta di un incremento del 14,4% rispetto allo stesso mese del 2016, corrispondente ad una maggiore spesa di 591 milioni. Una crescita ch…

BORSA ITALIANA

UniCredit aggrava il passivo giornaliero, -2% a 15,22 euro

Da poco scoccato mezzogiorno UniCredit aggrava il ribasso portando il passivo giornaliero a -2,05%, con il prezzo che scivola a 15,22 euro. Ieri il titolo ha avviato una correzione ribassista dopo il veloce allungo registrato nelle sedute di lunedì e…