Cambi: per Manenti (Intesa SanPaolo) possibile euro/ dollaro a 1,50 a breve termine

Inviato da Micaela Osella il Gio, 08/11/2007 - 09:43
Euro superstar sui mercati delle valute. Ieri la moneta unica ha infranto il muro di 1,47 nei confronti del dollaro. Una marcia inarrestabile che ha spinto questa mattina Chiara Manenti Fixed Income Strategist di Intesa SanPaolo a rivedere nuovamente al rialzo il profilo atteso per l'euro. "La revisione deriva dall'opportunità di portare a 1,50 euro/ dollaro la previsione di breve termine alla luce del forte strappo rialzista di quasi due figure registrato in un solo giorno - da 1,45 a 1,47 - dopo i commenti del vice-presidente del parlamento cinese Cheng Siwei sulla struttura delle riserve valutarie cinesi", spiega l'esperta nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. "Infatti, dal livello corrente del cambio se nelle prossime settimane non verranno meno le aspettative di un altro taglio dei Fed Funds a breve, c'è più spazio per salire ancora che per cominciare a correggere", sostiene la Manenti, precisando che "Questa modifica non cambia lo scenario 2008, che rimane di inversione e di graduale deprezzamento. Ma con l'innalzamento del punto di massimo atteso del cambio va adattato di conseguenza anche il minimo atteso che da 1,30 sale così a 1,35 sull'orizzonte a un anno".
COMMENTA LA NOTIZIA