1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Cambi: Julius Baer, la ripresa del dollaro è rimandata all’autunno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora qualche mese di debolezza per il dollaro prima di tentare una risalita. Gli esperti di Julius Baer prevedono nel loro “Investment Policy Quarterly” una rinnovata vulnerabilità del dollaro nel breve termine a causa delle mutate prospettive sui tassi d’interesse in Eurolandia. “La Fed non sarà in grado di seguire la Bce e le altre banche centrali nelle loro manovre restrittive”, spiegano gli esperti di Julius Baer che rimarcano come gli indicatori economici statunitensi segnalano un’ulteriore prolungata debolezza e i consumatori americani risentono dell’aumento dei costi del carburante e degli alimentari. A medio termine, invece, secondo la casa d’affari elvetica il dollaro dovrebbe riprendersi dalla fase di ipervenduto.