1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Cambi: Jamaleh, per yen possibili ulteriori progressi se tensioni non rientrano -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La crescente avversione al rischio sta inducendo un massiccio smantellamento dei carry trades, da cui lo yen continua a trarre vantaggio sia contro dollaro sia contro euro”. Esordisce così Asmara Jamaleh esperta dei mercati valutari di Intesa SanPaolo sulla moneta giapponese. In apertura dei mercati europei l’euro è scambiato a 160,87 yen contro i 163,18 di ieri in chiusura, mentre il biglietto verde a 117,85 yen (119,07). La moneta giapponese è risalita nei confronti dell’euro ai livelli più alti dall’aprile scorso, dopo essere scesa nelle ultime settimane per via appunto della pratica del “carry trade”, che consiste nel prendere in prestito denaro dove i tassi di investimento sono più bassi per investirlo in altri Paesi.