Cambi: Jamaleh, l'onda lunga delle novita' dovrebbe sostenere il dollaro

Inviato da Redazione il Lun, 06/02/2006 - 10:14
"È stata una settimana di rivincita del dollaro, che ha recuperato buona parte di quanto aveva perso nel calo di inizio anno". Questo il commento sintetico che arriva da Asmara Jamaleh, esperta di Banca Intesa, a proposito dei mercati dei cambi. Diversi i fattori che hanno contribuito a questo movimento. "La Fed dopo aver alzato i tassi ha lasciato intendere che ulteriori strette potranno rendersi necessarie, ma che dipenderà dai dati. In particolare è la tenuta della crescita, della domanda interna, che interessa. E i dati che sono arrivati nei giorni scorsi, soprattutto quelli sul mercato del lavoro, sono stati decisamente molto incoraggianti", snocciola l'analista. "Le aspettative di aumento dei tassi sono risalite e il biglietto verde ne ha beneficiato". Così da qui a dire che "l'onda lunga di queste novità positive dovrebbe offrire ulteriore sostegno al dollaro" il passo è breve. Anche "se non necessariamente facendolo salire ancora e subito almeno prevenendo che perda quanto appena recuperato", precisa la Jamaleh, ricordando che la settimana che si apre oggi non offrirà molti spunti, complessivamente ci attendiamo dunque che la divisa statunitense mantenga i guadagni recenti. Quindi "nemmeno eventuali delusioni negative dai dati della bilancia commerciale dovrebbero riuscire a compromettere il quadro positivo che si è ricreato sul dollaro".
COMMENTA LA NOTIZIA