Cambi: Jamaleh, nel contesto attuale mancano spunti positivi per euro

Inviato da Redazione il Lun, 17/10/2005 - 09:07
L'euro ha iniziato la sua marcia del gambero. E sembra che il vento non sia destinato a cambiare. Almeno per il momento. Lo sostiene Asmara Jamaleh, esperta dei mercati valutari di Banca Intesa. "La moneta dei Dodici ha ripiegato verso 1,19 euro/ dollaro la settimana scorsa, dopo un fugace tentativo di affacciarsi a 1,22 la settimana precedente. Il movimento correttivo è stato abbastanza rapido e deciso, ma meglio costruito del rimbalzo precedente", spiega l'esperta di Banca Intesa. "La contestuale formazione di un double bottom a 1,1910/00, pur rivelando la difficoltà che il cambio sperimenta nell'infrangere tale area di supporto, non sembra di ostacolo a nuovi tentativi di accelerazione ribassista. Soprattutto in un contesto dove si continua a non rinvenire spunti positivi autonomi per la divisa europea. Supporti di rilievo sono in successione 1,1950-1,1910-1,1860", conclude.
COMMENTA LA NOTIZIA