1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cambi: Jamaleh, euro ancora a rischio incursione ribassista

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il test di ieri sull’euro non ha dato segnali di forza significativa della divisa europea. Lo Zew tedesco infatti è salito più delle attese fornendo indicazioni molto positive. “Il cambio euro/ dollaro ne ha beneficiato solo all’istante risalendo fino a 1,2109 ma ha fallito il tentativo di infrangere il livello critico di 1,2114 e già nel corso del primo pomeriggio ha perso tutto quanto aveva recuperato sul dato tornando al
punto di partenza a 1,2034″, scrive Asmara Jamaleh, esperta dei mercati valutari di Banca Intesa nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. “Questa rimane un’indicazione che, in assenza di evoluzioni sfavorevoli sul fronte dell’economia Usa, a breve l’euro potrebbe ancora subire il rischio di un’incursione ribassista sotto quota 1,2000”, spiega l’esperta, sottolineando che tuttavia ai livelli correnti gli sviluppi della situazione si giocano al margine. “Molto attesa domani sarà la conferenza stampa della BCE: un inasprimento dei toni che segnali l’intenzione di procedere con un altro rialzo dei tassi già il mese prossimo agevolerebbe infatti un consolidamento dell’euro al di sopra di 1,20”, conclude.