Cambi: Jamaleh, da monitorare sull'euro resistenza a 1,2050

Inviato da Redazione il Ven, 14/10/2005 - 10:10
L'euro continua la sua corsa del gambero. "La moneta dei Dodici sui dati Usa ieri è scesa di circa una figura, fino a raggiungere un minimo a 1,1910 euro/ dollaro, livello abbandonato il 4 ottobre", ricorda Asmara Jamaleh, esperta dei mercati valutari di Banca Intesa. La sua ricetta per la giornata è semplice. Secondo l'esperta "un eventuale rimbalzo oggi su dati Usa negativi potrebbe portare a mettere sotto pressione la resistenza a 1,2050/80. Una rottura provocherebbe un'accelerazione rialzista in area 1,21 inoltrata. Ma l'effetto finale dei dati di inflazione Usa dovrebbe essere più persistente, per cui recuperi di euro all'interno dell'area menzionata sembrano ancora opportunità per
prendere profitto".
COMMENTA LA NOTIZIA