Cambi: Bnl, i dati macro Usa hanno potenzialita’ di aumentare volatilita’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Il calendario odierno ha le potenzialità di aumentare la volatilità sul
mercato dei cambi”. Esordiscono così gli analisti di Bnl Wholesale Banking nel loro check up quotidiano sul mercato delle valute. Oggi l’attenzione è infatti rivolta ai dati sull’inflazione e ai sussidi settimanali. “I dati potrebbero rafforzare la situazione, confermando le pressioni inflazionistiche e l’apparente moderazione dell’attività
economica degli Stati Uniti”, sostengono gli esperti. Una situazione alla quale secondo loro il dollaro è particolarmente esposto. In particolare “il cambio sta consolidando nel range 1,22-1,2350. La
rottura della trendline positiva attorno a 1,22 esporrebbe il cambio fino
a 1,2130. Eventuali accelerazioni dovrebbero rimanere limitate in
anticipazione delle elezioni tedesche di questo fine settimana e
dell’incontro della Fed previsto per la prossima”, aggiungono.