Cambi: analisti, il rialzo dei tassi cinesi sostiene il dollaro

Inviato da Redazione il Gio, 28/10/2004 - 15:03
Secondo gli analisti interpellati da Spystocks il rialzo dei tassi d'interesse cinesi starebbe avendo un effetto diretto sul rafforzamento registrato dal dollaro (euro attualmente a quota 1,2706 dopo essere sceso fino a 1,264). Il rialzo dei tassi d'interesse praticato oggi dalla banca centrale cinese, è teso infatti a ridurre l'esplosiva crescita cinese su livelli sostenibili evitando così pressioni inflazionistiche. Un calo della crescita cinese comporterebbe a giudizio dei gestori una riduzione della domanda di materie prime, di cui il celeste impero è divenuto uno dei maggiori consumatori, e il calo dei prezzi delle materie prime vedrebbe tra i primi beneficiari le società statunitensi che finora non hanno potuto scaricare i maggiori costi sui consumatori. Il rafforzamento del dollaro è quindi ritenuto conseguenza del miglioramento delle prospettive sul fronte corporate americano.
COMMENTA LA NOTIZIA