Cambi: analisti, restano in essere le ragioni della debolezza del dollaro

Inviato da Redazione il Lun, 06/06/2005 - 17:04
"Nonostante l'effetto dei referendum in Francia e Olanda, il deficit commerciale Usa rimane un potenziale peso sul biglietto verde nei
prossimi mesi. Quindi anche se le prospettive dell'Unione europea come organismo politico nel breve termine mantengono sotto pressione l'euro, le ragioni alla base del trend primario di deprezzamento del dollaro sono
ancora in essere". Così si esprimono gli analisti di un ufficio studi contattato da Finanza.com in merito alle prospettive del cross euro dollaro a pochi giorni dalla comunicazione del dato sulla bilancia commerciale statunitense di maggio, che sarà diffuso venerdì prossimo. "Di conseguenza - hanno concluso gli analisti - nel breve termine rimane come supporto di
riferimento l'area 1,20-1,22 ma nel medio termine riteniamo che il trend di
deprezzamento del dollaro rimanga ancora in essere".


COMMENTA LA NOTIZIA