Il calo del petrolio frena i listini del vecchio continente

Inviato da Massimiliano Volpe il Gio, 04/01/2007 - 18:16
Seduta all'insegna delle vendite quella di oggi per i principali listini europei che hanno trascorso l'intera giornata in terreno negativo. A Parigi l'indice Cac 40 termina in calo dello 0,65%, a Francoforte il Dax registra una flessione dello 0,25% mentre il Ftse 100 della borsa londinese registra un ribasso dello 0,51 per cento. Deboli soprattutto i titoli del comparto siderurgico e petrolifero sulla scia dell'ulteriore ribasso delle materie prime e del brent a 57,6 dollari al barile che paga lo scotto di temperature invernali straordinariamente al di sopra delle medie stagionali. Oltre al calo di oltre il 3% del colosso dell'acciaio Thyssenkrupp, sul listino tedesco ha mostrato debolezza anche il settore dell'energia con Eon e Rwe in calo di circa due punti percentuali. Anche a Parigi in difficoltà il comparto dell'acciaio con Mittal Steal che cede il 2,85% e Vallourec il 4,7 per cento.
COMMENTA LA NOTIZIA