Calma apparente attorno ad Rcs, mercato aspetta mosse Ricucci

Inviato da Redazione il Gio, 30/06/2005 - 15:20
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Calma apparente attorno ad Rcs. Il titolo della holding che controlla il Corriere della Sera scivola appena sotto la linea della parità (-0,05%), scambiando a quota 5,73 euro. Eppure la situazione attorno a via Solferino è tutt'altro che tranquilla. Ieri è andata in onda l'ennesima puntata della saga che arroventa Piazza Affari: Rcs dopo aver tentennato per qualche seduta ha fatto un balzo da canguro non indifferente. Tanto che tutti sul mercato oggi danno per scontato che il fuochista di turno sia stato ancora Stefano Ricucci. Secondo il tamtam di Borsa bucata la soglia del 20% il golden boy dell'immobiliarismo rampante si spingerà al largo del 29,9%. "I mezzi non gli mancano", dice una trader interpellata da Finanza.com. Anche se come fanno notare altri operatori il flottante di Rcs è ormai ridotto all'osso, circa il 5%, la vera incognita della partita è Fiat. L'anello debole del granitico patto di sindacato è, infatti, il Lingotto. E nelle sale operative c'è anche chi scommette che ciò che oggi è considerato strategico potrebbe non esserlo più in autunno.
COMMENTA LA NOTIZIA