1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cairo Communication: presentata offerta a ministero Sviluppo per frequenza tv

QUOTAZIONI Ei Towers
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cairo Communication comunica in una nota che lo scorso 13 giugno la propria controllata Cairo Network ha presentato presso il ministero dello Sviluppo economico l’offerta economica vincolante per l’assegnazione dei diritti d’uso – per la durata di 20 anni – del lotto di frequenze in banda televisiva per sistemi di radiodiffusione digitale terrestre di cui al Mulptiplex indicato come Lotto L3 (il “Mux”). Il disciplinare di gara e la comunicazione di ammissione prevedono che i termini economici dell’offerta presentata da Cairo Network siano resi noti nel corso di una seduta pubblica prevista per il prossimo 25 giugno.

Cairo Communication fa sapere inoltre che sempre la propria controllata Cairo Network ha sottoscritto con Ei Towers il 13 giugno un Term Sheet degli accordi per la realizzazione e la successiva gestione tecnica pluriennale in modalità full service (ospitalità, assistenza e manutenzione, utilizzo della infrastruttura di trasmissione, etc.) della rete del Mux. La sottoscrizione degli accordi previsti dal Term Sheet è subordinata al rilascio, da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico, dei diritti d’uso sul Mux.

Secondo quanto previsto dal Term Sheet, gli accordi con Ei Towers prevedranno una copertura garantita a regime pari a oltre 94% della popolazione, allineata ai MUX nazionali a maggior copertura; un corrispettivo a favore di Ei Towers per la prima fase (2015-2017), nel corso della quale avrà luogo la realizzazione, la messa in esercizio della rete e il primo periodo di esercizio della stessa, pari a circa 14 milioni di euro complessivi per l’intero triennio, comprensivi del corrispettivo per la messa a disposizione dei trasmettitori; un corrispettivo a regime a favore di Ei Towers (a partire dall’anno 2018) pari a 18,3 milioni di euro annui, comprensivi del corrispettivo per la messa a disposizione dei trasmettitori; un onere annuo per Ei Towers a favore di Cairo Network, compreso tra 0 ed il valore massimo di 4 milioni di euro, a partire dal 2018, qualora la banda disponibile sul Mux non sia integralmente utilizzata da Cairo Network; infine la facoltà di recesso libero da parte di Cairo Network a partire dal 1° gennaio 2025.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Ei Towers: bene in Borsa dopo i conti, sorpresa dividendo

Ei Towers in rialzo dello 0,48% a 52,2 euro questa mattina in Borsa, all’indomani dei conti trimestrali diffusi in serata. Il gruppo delle torri ha chiuso con “risultati leggermente meglio delle stime grazie al contributo M&A”, ha scritto Equita Sim in un report di questa mattina. Con ricavi pari a 64,9 milioni di euro, Ei […]

ITALIA

EI Towers: via libera dell’assemblea al dividendo straordinario

L’assemblea degli azionisti di EI Towers ha deliberato la distribuzione di un dividendo straordinario di 3,6 euro per azione così come proposto dal Consiglio di amministrazione del 18 novembre scorso. Il dividendo sarà messo in pagamento a partire dall’8 febbraio, con stacco cedola il 6 febbraio. “Tenuto conto della consistenza patrimoniale della Società, delle riserve […]

Ei Towers: Amber Capital aumenta partecipazione al 6,538%

Il fondo Amber Capital ha aumentato la partecipazione in Ei Towers, portandola al 6,538% dal precedente 5,284%. A riportarlo è la Consob, nella nota di aggiornamento delle partecipazioni rilevanti delle società quotate a Piazza Affari. L’operazione si riferisce all’11 novembre scorso. Ricordiamo che la partecipazione è detenuta nell’ambito di gestione discrezionale del risparmio, e il […]

TRIMESTRALI ITALIA

EI Towers: crescita a due cifre per l’utile netto al 30 settembre

EI Towers ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto di 36,3 milioni di euro, in aumento del 16,2% rispetto all’anno precedente. I ricavi caratteristici sono stati pari a 186,6 milioni, +3,8% nel confronto annuo, mentre l’Ebitda ha segnato un +9,3% salendo a 89,4 milioni. “I dati economici dei primi nove mesi […]