Cable sale ai massimi da quasi tre anni

Inviato da Luca Fiore il Ven, 14/02/2014 - 19:16
Settimana all'insegna dei guadagni per la sterlina. +2% nel corso delle ultime cinque sedute per il cambio tra la moneta d'oltremanica e il dollaro che oggi si è spinto fino a 1,6742 usd, il livello maggiore dall'aprile del 2011. Per il "cable" si tratta della performance settimanale migliore dallo scorso mese di giugno. La salita dell'incrocio da un lato ha potuto beneficiare della forza dell'economia britannica e dall'altro delle indicazioni contrastanti arrivate nelle ultime settimane da Oltreatlantico.

Secondo le stime fornite dalla Bank of England (BoE), che nel corso della settimana ha presentato il suo report trimestrale, nel 2014 l'economia del Regno Unito crescerà del 3,4%, lo 0,6% in più rispetto alla stima precedente. Meglio del previsto anche l'andamento del tasso di disoccupazione, che, con due anni di anticipo rispetto alla stima diffusa ad agosto, è destinato a scendere sotto la soglia del 7% già a partire dal mese di gennaio.

Debolezza invece per la divisa statunitense (-0,7%), penalizzata dalle indicazioni contrastanti arrivate nelle ultime settimane dal contesto macro. Nonostante le rassicurazioni fornite da importanti esponenti della Federal Reserve, il mercato sta iniziando a prezzare un possibile rallentamento del tapering, il piano di ritiro degli stimoli monetari.

A spingere al rialzo il cable ci sono anche fattori straordinari come l'afflusso di fondi legato al deal Vodafone-Verizon. Secondo Adam Myers, strategist valutario senior del Crédit Agricole, si tratta di un'operazione destinata "a sostenere la domanda di sterline (in special modo nel cambio con il dollaro) fino al 24 febbraio, giorno in cui l'operazione sarà regolata".
COMMENTA LA NOTIZIA