1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

C. latte To: titoli tornano ai prezzi del 2001

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sempre sospeso a 4,62 euro il titolo Centrale del latte di Torino, in rialzo del 15,59 euro e con 864 mila pezzi scambiati nelle poche ore che il titolo è rimasto in contrattazione (la media mensile è pari a 82 mila pezzi, mentre la base capitaria è pari a 10 milioni di titoli). Le azioni della società torinese, il cui 53% fa capo ad Adele Artom, si sono impennate nel momento in cui la società ha dichiarato di essere interessata ad alcune attività italiane di Parmalat. Nelle ultime sedute, spinti da forte denaro (i volumi si sono letteralmente impennati) i titoli hanno guadagnato, ad oggi, il 68%, riportandosi si livelli della primavera del 2001, quando il titolo ha navigato per molti mesi tra 4 e 4,5 euro.
I primi nove mesi del 2003 delle società torinese si sono chiusi con un fatturato pari a 70,8 milioni di euro (67,7 milioni di euro nel 30 settembre 2002), e un utile ante imposte pari a 2,4 milioni di Euro (perdita di 460 mila euro al 30 settembre 2002). La posizione finanziaria netta, negativa per 9,7 milioni di euro ha registrato, a fine settembre 2003, un miglioramento rispetto al dato negativo di 15,7 milioni di euro dell’anno precedente. La cassa e le attività assimilabili ammontanto a circa 6 milioni di euro.