1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

C. Beauchamp: l’Europa ad un bivio, il fondo di salvataggio può essere usato per placare i mercati?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tutti in attesa del pacchetto di aiuti per l’Irlanda. Secondo le ultime indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, i Ministri delle Finanze europei sarebbero al lavoro per assicurare all’Irlanda un pacchetto di aiuti targati Unione europea/Gran Bretana e Fondo monetario da 100 mld di euro. Intanto poco fa la moneta unica ha visto cedere anche quota 1,35, con il cross euro/dollaro che in questo momento si attesta a 1,3477. Segno meno anche contro la divisa giapponese che scende a 112,55 yen.

Arrivate anche le dichiarazioni del premier Brian Cowen, che al parlamento ha ribadito di non aver chiesto “fondi di salvataggio, anche se ad alcuni avrebbe fatto piacere” e che il settore pubblico irlandese “non ha necessità di ricorrere ai mercati per rifinanziare il proprio debito fino a metà 2011”.

Christopher Beauchamp di IG Markets rileva come “il sistema finanziario in Europa sembra dare segnali di debolezza, con i ministri delle finanze che discutono sul fatto se il fondo europeo per i salvataggi statali debba essere utilizzato solo in caso di emergenza e non per placare i mercati finanziari”.

Per quanto riguarda i dati macro, le questioni irlandesi non hanno permesso ala moneta di beneficiare del risultato sopra le attese dell’indice tedesco Zew, salito a novembre a 1,8 punti, e del +0,4% m/m dell’inflazione europea di ottobre, che su base annua ha messo a segno un rialzo dell’1,9%. Dagli Stati Uniti invece sotto le attese dati relativi prezzi alla produzione e produzione industriale di ottobre, con il primo dato salito dello 0,4% ed il secondo che ha messo a segno una variazione nulla. Infine, la fiducia misurata dall´indice National Home Builders (Nahb) redatto dall’associazione nazionale dei costruttori di case, a novembre è salito a 16 punti dai 15 precedenti (dato rivisto).