1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bye bye junk-bond, l’America dopo la crisi non ama più il rischio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un dato negativo era nell’aria, ma quando è arrivato, è stato ancora peggio del previsto. Alla fine della scorsa settimana, l’agenzia Bloomberg ha reso noto che nel primo trimestre di quest’anno le offerte di junk-bond sono state il 75% in meno dello stesso periodo del 2007. Un crollo molto più vistoso del 28% di declino delle emissioni societarie di ogni tipo, numero che è già il peggiore degli ultimi nove anni. Insomma, prende corpo il timore di molti economisti: dopo i subprime, le obbligazioni strutturate, i titoli bancari e gli hedge fund, saranno i junk-bond le prossime vittime della crisi finanziaria americana.