1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Buzzi, la trendline ribassista di lungo invita al ritracciamento

QUOTAZIONI Buzzi Unicem
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo 8 sedute caratterizzate dal segno più, questa mattina Buzzi indietreggia a Piazza Affari. A favorire le prese di beneficio dopo gli ultimi interessanti rialzi vi è il raggiungimento del primo target price rialzista in area 9,60 euro, zona di transito della trendline ribassista di lungo periodo disegnata con i top decrescenti del 19 ottobre 2009 e del 26 aprile 2010. Pur mantenendo un’impostazione grafica saldamente impostata al rialzo grazie alla spinta propulsiva seguita all’allungo oltre i top del 4 novembre a 8,93 euro e al doppio minimo tracciato da inizio giugno in poi, ora le vendite potrebbero favorire il più classico dei pull back. Volendo seguire la regola aurea “trend is your friend”, diventa difficile operare con una strategia ribassista. Meglio in questo caso approfittare della debolezza per iniziare ad implementare un’operatività long. In questo caso ritorni in area 8,80/8,85 vedrebbero il titolo compiere il pull back della trendline ribassista di breve tracciata con i top del 4 novembre e del 29 dicembre e violata al rialzo in occasione della seduta del 19 gennaio. Fino a 8,70 euro il titolo peraltro troverà un’area ricca di supporti statici considerando l’importanza che il livello aveva ricoperto nei mesi passati in qualità di resistenza. Acquisti a 8,85 euro hanno dunque come primo target un immediato test dei recenti top a 9,60 euro mentre il secondo target è a 11,35 euro. Lo stop è a 8,35 euro.