Buzzi: la controllata Dyckerhoff svaluta attività per circa 39 milioni di euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dyckerhoff, controllata tedesca di Buzzi Unicem, ha svalutato per circa 26 milioni di euro le attività fisse legate alla costruzione, iniziata nel 2009 e stoppata in seguito a causa della crisi economica che grava tuttora sul comparto immobiliare europeo, di un nuovo stabilimento produttivo in Russia. A spingere la società in questa direzione è stata l’incertezza sulla ripresa del progetto nel luogo inizialmente previsto. Se dunque fatturato e margine operativo lordo del gruppo Dyckerhoff nell’esercizio 2012 si attesteranno ai livelli del 2011, il risultato operativo, l’utile ante imposte e l’utile netto risulteranno inferiori a quelli del precedente esercizio. Sull’ultima voce del conto economico inciderà anche la svalutazione per un importo di circa 13 milioni di euro delle attività fiscali differite, il cui valore dovrà essere rettificato nello stato patrimoniale in base alla valutazione aggiornata dei risultati attesi in Germania. Trattandosi di operazioni di pulizia del bilancio, le svalutazioni apportate da Dyckerhoff rappresenteranno un costo senza manifestazione monetaria e pertanto non comporteranno alcuna modifica al flusso di cassa operativo e della posizione finanziaria netta attesi per l’esercizio 2012.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…