1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Busnelli: “Giornate di saldo per comprare al giusto prezzo i titoli buoni”

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Guarda i grafici senza quel volto avvilito di molti operatori in questi giorni. E sotto sotto se la ride, perché per lui era tutto previsto. Lo storno del mercato in atto, con l’S&P/Mib che si è stampato contro i 33mila punti, non lo ha colto di sorpresa e, soprattutto, non lo ha impressionato. “Per il mercato italiano, inteso come S&P/Mib, il livello dei 35.500 punti a fine anno resta sempre valido, in quanto nulla è cambiato nell’impostazione di fondo dei mercati finanziari” commenta Franco Busnelli, partner di Twice advice. “Che ottobre sia un mese tendenzialmente negativo per i listini era fatto risaputo e lo storno in atto non è assolutamente un fulmine a ciel sereno. Piuttosto è il caso di dire che a questi livelli dovremmo essere pressoché arrivati alla fine del ritracciamento anche se potrebbero esserci anche estensioni fino a 32.500 punti. Quel che non cambia nell’impostazione sono i titoli sui quali puntare, che hanno un pregio in questo momento: li possiamo acquistare a prezzi non d’affezione come due settimane fa. Per usare un metafora è come se ci trovassimo nei primi giorni di saldo, quando nei negozi si trovano ancora i pezzi migliori ad un prezzo allettante. Se consideriamo in listino italiano in quest’ottica, ai livelli attuali titoli come Saipem, Snam rete gas, Enel, le cui redditività sono molto elevate a questi prezzi, ma anche Eni e Tenaris. Giudizio tiepido per Terna, che soffre un po’ della sindrome del cono d’ombra, offuscata da Snam ed Enel che hanno, a ragione, più appeal. Su orizzonti più lunghi e tenendo conto del loro carattere speculativo, mi piacciono anche i piccoli istituti di credito come Banca Ifis, Popolare dell’Etruria, Banco Desio ed altri. Non penso invece che saranno appetibili e con un profilo rischio-rendimento adeguato, titoli come Fiat e Tiscali, per i quali non mi straccio le vesti. Terrei d’occhio invece Luxottica, che si sta riavvicinando a livelli interessanti, e Finmeccanica, che potrebbe fare bene”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ITALIA

Enel lancia nuova linea business E-Solutions

Enel ha istituito una nuova linea di business globale denominata E-Solutions. In una nota la società guidata da Francesco Starace ha spiegato che “la nuova unità è stata lanciata per capitalizzare la trasformazione dell’industria energetica e mira a …

ITALIA

Enel: a.d. Starace conferma gli obiettivi di fine anno

“I risultati del primo trimestre del 2017 hanno registrato progressi significativi con un utile netto ordinario in aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nonostante un Ebitda in calo. In Italia e Spagna, i nostri due mercati più matu…