1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Business Integration Partners: siglata una partnership fra i manager della società e il fondo di private equity Argos Soditic

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Argos Soditic, fondo europeo indipendente di private equity, insieme a dodici manager chiave della società di consulenza, tra cui i fondatori Nino Lo Bianco, Presidente, e i due amministratori delegati Carlo Capè e Fabio Troiani, ha acquisito una quota di controllo di Bip.

L’operazione di Argos Soditic, guidata dal partner Mirco Dilda, è tra le prime e sicuramente la più innovativa tra le operazioni europee di un fondo di private equity nel settore dei servizi e nello specifico della consulenza.

Bip – Business Integration Partners, infatti, è la principale multinazionale italiana di consulenza, attiva principalmente nei settori Energy & Utilities, Telco & New Technology, Media, Financial Services, Healthcare & Public Sector, Manufacturing. Bip entro il 2016 prevede di superare 100 milioni di euro di fatturato, portando la incidenza delle attività all’estero almeno al 40%.

Bip – Business Integration Partners ha registrato un tasso di crescita nel periodo 2008 – 2012 pari al 36,5%, a fronte di un -2,6% del settore consulenza in Italia e di un +12,7 del settore consulenza in Europa, sempre nello stesso periodo (secondo rapporti Feaco e Assoconsult 2013).

L’investimento è stato realizzato in full equity, con l’obiettivo di sostenere l’internazionalizzazione della società e lo sviluppo di nuovi servizi. Argos Soditic potrà mettere difatti a disposizione fino a 30 milioni di Euro di ulteriore equity per favorire operazioni di crescita non organica in nuovi servizi e all’estero.

Nello specifico il piano di sviluppo di Bip prevede di superare 100 milioni di Euro di fatturato entro il 2016, il 40% dei quali realizzati all’estero, attraverso il potenziamento delle sedi già attive il rafforzamento della presenza in Brasile, Argentina e Malesia, e l’apertura di nuove sedi in Colombia, Perù, Turchia e Medio Oriente.

Advisor chiave dell’operazione sono stati i professionisti Lodovico Bianchi di Giulio di hideal partners e Paolo Ludovici di Maisto insieme con: Equita, New Deal Advisors, Studio Chiaravalli Reali & Associati e Allen & Overy.