Bundesbank: Weidmann, taglio del costo del denaro non risolve problemi strutturali

Inviato da Luca Fiore il Ven, 19/04/2013 - 17:08
Gli effetti derivanti dal taglio del costo del denaro in Europa non vanno sovrastimati perché il meccanismo di trasmissione della politica monetaria è rotto. È quanto ha dichiarato da Washington il presidente della Bundesbank, la Banca centrale tedesca, Jens Weidmann.

"Non dobbiamo aspettarci troppo da una riduzione del costo del denaro perché la politica monetaria non può risolvere i problemi strutturali di Eurolandia", ha detto Weidmann. Weidmann, noto falco all'interno del board della Bce, nei giorni scorsi aveva colto di sorpresa gli operatori annunciando che in caso di peggioramento del quadro macro la Bce potrebbe ridurre il tasso di riferimento.
COMMENTA LA NOTIZIA