1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Bund, iniziato il ritracciamento dopo la corsa intrapresa ad aprile?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segnali di stanchezza per l’up trend del Bund dopo la lunga cavalcata che ha portato le quotazioni dai minimi dello scorso 11 aprile a 119,86 ai top del 3 giugno a 126,04. Nella fattispecie le minori pressioni sul fronte del debito sovrano ellenico hanno permesso di violare al ribasso la trendline ascendente ottenuta con i minimi dell’11 aprile, del 4 e del 19 maggio. Considerando anche la doji del 2 giugno, figura tipicamente di indecisione e solitamente capace di segnalare l’inversione del trend, l’incrocio dall’alto verso il basso della media mobile a 14 periodi e la crescente pressione sui supporti statici di area 124,94, l’implementazione di una strategia short appare interessante. In quest’ottica la vendita di 125,20, con stop in caso di allunghi a 126,15, permette di mettere nel mirino dapprima il target di 124,23 e successivamente quello a 123, livello ove oltre a diversi supporti dati dai top di periodo lasciati in eredità dalle sedute del 29 aprile/3 maggio vi è il transito del 505 di Fibonacci calcolato sull’intero movimento ascendente citato ad inizio analisi.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.