Bund Future si riporta a ridosso di quota 143, Nomura vede rendimento scendere fino all’1,25%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le nuove nubi che circondano oggi i mercati, complice anche l’annuncio di JP Morgan di perdite sui mercati finanziari nelle ultime sei settimane per 2 miliardi di dollari collegate ad errate valutazioni nelle operazioni di copertura dei rischi tramite prodotti derivati, si riflette sull’andamento del Bund Future che si è riportato a ridosso di quota 143 punti. Toccato massimo intraday a 142,97 punti, vicino ai massimi storici toccati mercoledì a 143,03. Il rendimento del decennale tedesco sul mercato secondario si mantiene a quota 1,51%. “Siamo vicini al nostro obiettivo iniziale di 1,50% sul Bund 10YR – rimarcano gli analisti di Nomura – ma vedere il rally che si estende ulteriormente ci ha fatto spostare l’obiettivo a 1,25% per il Bund con scadenza luglio 2022”. Nuovo obiettivo “che potrebbe essere violato – rimarca Nomura – se non arriverà nessuna risposta nuova politica alla crisi poichè continuiamo a credere che manca una risposta politica proporzionale, con un break-up dell’euro che è probabile piuttosto che possibile”.