1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Bund, dopo la lunga correzione riscopre le carte long

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Osservando il grafico giornaliero del Bund si nota come le ultime tre sedute siano state particolarmente importanti: le quotazioni del decennale tedesco hanno infatti testato con decisione i fondamentali supporti di area 120 in occasione della seduta dello scorso 11 aprile. La tenuta del livello ha fatto ritornare in auge gli acquirenti che hanno così approfittato del miglioramento di clima per andare a violare al rialzo la trendline tracciata con i massimi decrescenti del 17 e del 24 marzo. A rafforzare il quadro tecnico anche l’avvenuto incrocio dal basso verso l’alto della media mobile a 14 periodi sul grafico daily. Le indicazioni long giungono peraltro anche dal chart weekly, con le quotazioni del decennale ora proiettate ad andare a saggiare le resistenze dinamiche della trendline discendente disegnata con i top delle settimane del 3 settembre 2010 e del 12 novembre 2010. Le resistenze in questione transitano attualmente in prossimità di area 122,60. Partendo da questi presupposti ed utilizzando il grafico a 30 minuti per individuare più precisamente i valori di supporto che si sono dimostrati più solidi ed efficaci recentemente, l’ingresso long può essere intrapreso a 120,55. I più prudenti potrebbero peraltro aspettare ulteriori ribassi ed entrare in acquisto al pull back della trendline presente sul chart daily e menzionata ad inizio analisi. In questo secondo caso il buy scatterebbe a 120,15. In entrambi i casi, trattandosi di una strategia long di medio termine, lo stop è collocato sotto i fondamentali supporti di 119,85 e con precisione a 119,75. Per quanto concerne i target, il primo più immediato è fissato a 122,07 mentre il secondo, che corrisponde alla solida area resistenziale di tipo statico, è posizionato all’altezza della serie di top fatti segnare a cavallo tre il 23 febbraio e il 2 marzo in prossimità di 124,50.