1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Bund, dopo la lunga cavalcata possibilità short

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Certamente il superamento dei vecchi top di fine giugno a 129,85 ha generato un deciso segnale long per il decennale tedesco e infatti il mercato ha ripreso a salire costantemente dallo scorso 10 agosto, giorno in cui il mercato ha compiuto il pull back della rottura con un minimo intraday a 129,88 punti. Tuttavia all’interno di questo scenario rialzista per il governativo di riferimento del Vecchio Continente, i massimi segnati negli ultimi giorni in prossimità di 134,75 offrono delle possibilità ribassiste: 134,73 punti era infatti il primo target della flag completata e rotta al rialzo il 6 agosto. Gli stessi investitori, invogliati forse dalle prese di beneficio dopo un lungo rally o disincentivati dallo scarno rendimento garantito da questi prezzi, sembrano voler riflettere a questi prezzi prima di continuare il movimento rialzista. A livello operativo chi volesse aprire posizioni ribassiste potrebbe attendere il ritracciamento dei minimi a 134,06 oppure sfruttare la debolezza in caso di allungo sotto 133,70 confermato in chiusura sul grafico a 30 minuti. Se lo stop andrebbe collocato sopra 134,80, il target iniziale è identificato a 133,25. La violazione di quest’ultimo target permetterebbe in seguito di puntare a chiudere la strategia short in prossimità dei supporti a 131,88, obiettivo peraltro della figura di doppio massimo che a quel punto si sarebbe venuta a formare. A sostenere la visione short abbiamo infine la media mobile a 200 sedute, incrociata al ribasso proprio oggi