Bufera Bankitalia su Italease

Inviato da Marco Barlassina il Mar, 24/07/2007 - 10:37
Quotazione: BANCO POPOLARE
Banca Italease  ha informato pochi minuti fa su richiesta della Consob che nella serata di oggi si terrà un cda straordinario per discutere sui risultati dell'ispezione della Banca d'Italia.
 
Sono state dunque confermate almeno in parte le indiscrezioni di un intervento di Bankitalia riportate stamane dal Sole 24 Ore e che hanno contribuito a spingere il titolo Italease in prossimità della sospensione per eccesso di ribasso. Il quotidiano di Confindustria cita addirittura la possibilità di un commissariamento alle porte per Italease o di un azzeramento del consiglio di amministrazione. Si tratta di ipotesi che gli analisti di Euromobiliare ritengono poco probabili. Tuttavia il fatto che i problemi patrimoniali legati alle perdite sui derivati siano già stati risolti con il varo di un aumento di capitale da 600-700 milioni garantito da Mediobanca e sottoscritto pro quota dai soci del patto di Italease, rende verosimile ritenere che un intervento del governatore Mario Draghi possa avere lo scopo di presentare all'istituto nuove inaspettate contestazioni.
 
Su questa base si sono mossi in mattinata i titoli Italease. Dopo aver visto sfumare in borsa i 2/3 del suo valore in meno di due mesi il titolo dell'istituto guidato da Massimo Mazzega è attualmente in flessione dell'8,3% a 16,25 euro. Fortissimi i volumi, che hanno già ampiamente superato i 3 milioni di pezzi che costituiscono la media giornaliera delle ultime 30 sedute.
 
Intanto stamattina il presidente dell'Adusbef, Elio Lannutti, ha espresso tramite un comunicato la speranza che Bankitalia dia "un immediato segnale di discontinuità, commissariando la banca e  mettendo gli artefici del raggiro in condizione di non nuocere, con l'interdizione dagli uffici per almeno 5 anni", richiedendo inoltre la sospensione del titolo.
Il tonfo di Italease si ripercuote anche sui titoli del Banco Popolare, il maggiore azionista dell'istituto con una quota del 30%, che perde iol 2,6% a 19,38 euro.
 
(notizia aggiornata alle ore 12.20)
COMMENTA LA NOTIZIA