Budget 2015: quali rischi e conseguenze per Italia e Francia? (VIDEOINTERVISTA)

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 16/10/2014 - 17:38
L'Italia e gli altri Paesi dell'Eurozona hanno presentato le proprie leggi di stabilità e ora la parola passa alla Commissione europea. Italia e Francia sono nell'occhio del ciclone per aver elaborato un budget che non rispetta appieno i target imposti da Bruxelles. Ma quali rischi corrono realmente? E quali conseguenze potranno scatenarsi per il Paese e sui mercati finanziari se il progetto di bilancio venisse respinto in sede europea? Lo abbiamo chiesto a Carlo Altomonte, professore associato di Politica economica europea presso l'Università Luigi Bocconi di Milano. 


Secondo il professore il rischio che il progetto di budget venga respinto c'è, soprattutto per la Francia. Tuttavia, il Paese non sarà costretto a recepire le modifiche suggerite dalla Commissione europea, assicura Altomonte. Una possibilità che se da una parte può tranquillizzare gli animi, dall'altra non esclude malumori a livello politico e attriti con i Paesi più rigorosi, capitanati dalla Germania. Senza contare le conseguenze sui mercati finanziari.
COMMENTA LA NOTIZIA