Btp Italia: l'offerta retail chiude in anticipo. Giovedì spazio agli istituzionali

Inviato da Luca Fiore il Mar, 15/04/2014 - 19:32

L'offerta dei nuovi Btp Italia a sei anni chiuderà anticipatamente domani alle 14. Lo ha annunciato il Ministero dell'economia in una nota. La decisione è stata presa "in considerazione -si legge nella nota di via XX settembre- dell'andamento del collocamento della prima e seconda giornata". Oggi gli ordinativi si sono attestati a 2,741 miliardi di euro che, sommati ai 6,722 miliardi della prima giornata di sottoscrizione, portano il totale a 9,463 miliardi di euro.

"Saranno soddisfatte per intero tutte le proposte irrevocabili di acquisto di questo titolo immesse sul Mot che abbiano determinato la conclusione di contratti entro la data e l'ora di efficacia della chiusura anticipata". Giovedì l'offerta sarà dedicata esclusivamente agli investitori istituzionali.

Confermata cedola semestrale e premio fedeltà
Nell'edizione 2014 è cambiata la durata (passata da 4 a 6 anni) e la modalità di collocamento (riservato ai piccoli risparmiatori nei primi tre giorni) mentre sono state confermate le altre caratteristiche portanti del Btp Italia. La struttura rimane di un titolo indicizzato all'inflazione italiana con cedole semestrali a cui si aggiunge il pagamento del recupero dell'inflazione maturata nel semestre. Il tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito è pari a 1,65% mentre il tasso cedolare (reale) annuo definitivo sarà fissato al termine del periodo di raccolta degli ordini.

Ammontare fisso pari al 4 per mille lordo per il premio fedeltà corrisposto dal Mef esclusivamente agli investitori che abbiano acquistato il titolo durante la prima fase del periodo di collocamento e lo detengono fino alla scadenza (23 aprile 2020).

Come acquistare il BTP Italia
Per quanto riguarda le modalità di acquisto da parte dei risparmiatori, il Btp Italia può essere acquistato tramite la banca dove è detenuto il deposito titoli, via sportello, via home banking oppure tramite gli uffici postali. Il regime fiscale è del 12,5 per cento, come per tutti i titoli di Stato.

COMMENTA LA NOTIZIA